VPN per la Cina

La Cina, la terra di una crescita economica senza precedenti. In pochissimo tempo la Cina è diventata una delle più grandi potenze mondiali. Sfortunatamente, la Cina è anche un paese in cui la connessione Internet gratuita non è così ovvia come qui in America o in Europa. Chiunque vada in Cina noterà che siti come Google, Gmail, Facebook, YouTube e Netflix non funzionano più. Molto sfortunato, perché questo spaventa turisti, aziende ed espatriati occidentali.

Fortunatamente, esiste una soluzione per aggirare questi blocchi. Questa soluzione è abbastanza semplice: usa una VPN. Una VPN è un programma che protegge la tua connessione Internet e ti consente di accedere a Internet tramite un server in un altro paese. Leggi qui come funziona esattamente e quali VPN sono più adatte per l'uso in Cina.

Le tre migliori VPN per la Cina

Non tutte le VPN funzionano in Cina. Fortunatamente, ci sono alcune VPN che hanno funzionalità speciali per aggirare il firewall cinese e non essere scoperte. Spesso puoi anche installare queste VPN sul tuo smartphone o tablet, così puoi usarle liberamente in Cina. Di seguito sono riportati i tre migliori provider VPN per la Cina. Cerchi un altro? Quindi dai un'occhiata al nostro strumento di confronto VPN.

ExpressVPN per la Cina

ExpressVPN non è il servizio VPN più economico, ma è uno dei migliori in Cina. Utilizza server "stealth" a Hong Kong, realizzati appositamente per aggirare il firewall cinese. Inoltre, ExpressVPN ha molti server vicino alla Cina, inclusi Giappone, Malesia e Thailandia. Ciò consente di ottenere un Internet veloce e senza censure anche in Cina.

  1. ExpressVPN utilizza un kill switch per migliorare la privacy dei propri clienti. Ciò interrompe tutte le applicazioni Internet non appena la connessione alla VPN viene interrotta. Pertanto, nessuna informazione viene esposta attraverso una connessione non protetta.
  2. Il servizio VPN fornisce anche protezione da perdite DNS, protezione da perdite WebRTC e crittografia OpenVPN con perfetta segretezza per crittografare le tue informazioni e garantire la tua privacy. Può sembrare un po' tecnico, ma la linea di fondo è che sei al sicuro, anonimo e libero online, anche in Cina.

NordVPN per la Cina

NordVPN utilizza un altro metodo per aggirare il firewall, ovvero la "tecnologia VPN obfsproxy". Questa è la stessa tecnologia robusta che Tor usa per eludere i blocchi. Quindi non devi preoccuparti della privacy con questo servizio.

  1. NordVPN utilizza anche un kill switch e fornisce protezione dalle perdite DNS. NordVPN ha anche la crittografia OpenVPN con perfetta segretezza in avanti. Tuttavia, è necessario connettersi tramite un server NordVPN dedicato, poiché è necessario utilizzare obfsproxy.
  2. Un altro vantaggio che NordVPN offre agli utenti in Cina sono gli indirizzi IP dedicati del provider. Si tratta di indirizzi IP univoci assegnati solo a ééone user. Ciò è in contrasto con i normali indirizzi IP VPN, che sono condivisi da tutti sullo stesso server VPN. Ciò rende gli utenti VPN con indirizzi IP dedicati molto più difficili da rilevare e bloccare.

VyprVPN per la Cina

VyprVPN utilizza la selezione delle porte e la "tecnologia stealth sotto il nome di "Chameleon". Questa tecnologia è stata realizzata appositamente per aggirare il firewall cinese. Rende il tuo traffico VPN crittografato simile al normale traffico Internet. Ciò consente un accesso a Internet sicuro e anonimo dalla Cina con VyprVPN.

  1. La cosa più notevole di VyprVPN è che ha l'intera infrastruttura sotto la propria gestione. Quindi tutti i server sono sotto la gestione del provider. Non ci sono terze parti, il che garantisce maggiore velocità e migliore privacy.
  2. Fortunatamente, questo provider VPN conserva i registri delle connessioni, il che significa che registra quando ti connetti alla VPN. Inoltre, il traffico P2P (torrent) non è consentito con Vypr.

Il grande firewall cinese: perché la Cina blocca i siti web?

Il grande firewall cinese, chiamato anche "scudo d'oro", è il più grande sistema di censura di Internet al mondo. Lontano da tutte le parti di Internet accessibili nel nostro paese sono accessibili in Cina. Ad esempio, Google, Facebook, Twitter, YouTube e molti altri siti Web sono bloccati dal Paese. Ma perché? Il governo cinese ha diversi motivi per bloccare i siti. A volte è per "proteggere" i propri cittadini, a volte per fermare la concorrenza al di fuori ea volte per imporre o vietare una certa ideologia.

Il governo cinese cerca di nascondere ai cittadini i contenuti considerati pericolosi o inappropriati

In questo modo vogliono influenzare il modo di pensare della loro popolazione. Allo stesso tempo, questo protegge le aziende cinesi dalla concorrenza dall'estero. Ad esempio, poiché è accessibile solo la versione cinese di Facebook (WeChat), i cittadini sono, per così dire, costretti a utilizzarla al posto di un concorrente al di fuori della Cina. La censura rende anche più facile per il governo controllare i dati delle aziende cinesi.

Come funziona la censura del governo cinese?

Il firewall cinese è costituito da una gamma di tecnologieën. Ciò significa, ad esempio, bloccare facilmente gli indirizzi IP dei siti Web, nonché filtrare i sistemi dei nomi di dominio (DNS), gli URL e i pacchetti. La Cina sta anche lavorando attivamente per bloccare le VPN. Tuttavia, ci sono VPN che hanno trovato soluzioni contro questo, come le VPN nella nostra top 3 sopra.

  • La Cina è un paese enorme. Di conseguenza, è impossibile per il governo visualizzare in dettaglio tutte le attività su Internet di tutti i suoi cittadini. Ciò significa che il firewall a volte è molto incoerente: un sito bloccato in una provincia può essere accessibile in un'altra.
  • Quindi l'enorme firewall non è perfettamente sigillato. È un gioco del gatto e del topo in corso tra i siti bloccati e le autorità cinesi. Prima qualcuno trova un buco nel muro, poi la Cina chiude questo buco e il cerchio ricomincia. Tuttavia, è sempre più difficile per i cittadini cinesi raggiungere Internet gratuito.

Gmail, Facebook e YouTube in Cina

Una VPN è una soluzione semplice e abbastanza nota per contrastare la censura cinese su Internet. Con una VPN eludi facilmente i blocchi, perché ti connetti a Internet tramite un server al di fuori della Cina. Ad esempio, il traffico Internet viene reindirizzato tramite il proprio IP nazionale locale.

  1. Il firewall cinese non vede che ti stai connettendo a Google, solo che ti stai connettendo a un server locale. Questo server è solo consentito, quindi la connessione è stabilita. La Cina quindi non sa che sei su Google tramite quel server remoto.
  2. Senza una VPN, il firewall cinese vede che stai tentando di visitare un sito che hanno bloccato. Non appena navighi sul sito Web di YouTube, viene visualizzato un avviso che indica che il sito che stai tentando di visitare non è disponibile.
  3. Con una VPN, i tuoi dati sono crittografati e il firewall cinese vedrà solo che desideri connetterti a un server in un altro paese. Il firewall cinese non lo riconoscerà come un sito Web bloccato e consentirà la connessione. Da quel server, ora vai al sito Web di YouTube. Poiché stai andando su questo sito Web tramite un server remoto, questa volta non riceverai una notifica. Il sito è ora ben disponibile.

Poiché la Cina blocca le VPN, ti starai chiedendo se le VPN siano illegali in Cina. Questa è una zona grigia. Non sono ancora noti casi in cui qualcuno abbia avuto problemi a causa dell'uso della VPN, ma la Cina cerca di rendere il più difficile possibile l'utilizzo di una VPN. I siti delle VPN sono bloccati e il software VPN per Android e iOS non è negli App Store. Nel 2015, la connessione telefonica di tutti gli utenti VPN nello Xinjiang è stata disconnessa. Questa connessione non è stata ristabilita fino alla rimozione del software VPN.

Inoltre, come straniero, incontrerai alcuni problemi quando utilizzi una VPN in Cina. Sebbene le VPN non approvate dallo stato siano state recentemente bandite, questa nuova legge non è stata ancora applicata nella pratica. In breve, non c'è ancora nulla di cui preoccuparsi, ma è bene rimanere al passo con le novità riguardanti l'uso della VPN in Cina.

Installazione di una VPN per la Cina

Per installare una VPN, non hai quasi bisogno di conoscenze tecniche. Devi solo scaricare un file ed eseguirlo. Funziona come l'installazione di un programma come Spotify. L'installazione di una VPN sul desktop è la seguente:

  1. Vai al sito Web del provider VPN scelto, scegli un piano di abbonamento e crea un account.
  2. Scarica il file di installazione della VPN per il tuo sistema operativo, oppure accedi prima al sito Web e scarica il file di installazione dalla pagina del tuo account.
  3. Eseguire il file di installazione ed eseguire la procedura guidata di installazione.
  4. Apri il software VPN e accedi con l'account che hai creato.
  5. Se necessario, modifica le impostazioni a tuo piacimento e scegli un server. Nota che molte VPN hanno modi specifici per far funzionare la connessione in Cina. I passaggi che devi eseguire per questo variano da provider a provider.
  6. Attiva la VPN. Di solito si tratta di un pulsante chiaro o di un interruttore nel software VPN. Una volta che la VPN è connessa, godrai di Internet senza censure in Cina.

L'installazione di una VPN su Android o iOS funziona più o meno allo stesso modo, anche se il software è spesso nell'App Store o nel Google Play Store. Non è necessario creare un secondo account VPN per questo. Puoi accedere a più dispositivi con lo stesso account e abbonamento con la maggior parte dei provider VPN. È importante sottolineare che i siti di alcuni provider VPN sono bloccati in Cina. Ciò significa che non puoi scaricare e installare la VPN dalla Cina. Quindi assicurati sempre di installare la VPN prima di andare in Cina. Un abbonamento VPN in Cina può ancora essere complicato.

Forse non vuoi usare una VPN o sei curioso delle alternative cinesi per i siti occidentali. In effetti, la Cina ha la sua controparte per quasi tutti i noti siti occidentali. Hanno i propri motori di ricerca, siti Web di video e social media. È piuttosto interessante dare un'occhiata a questi. Forse usando questi siti puoi connetterti ancora meglio con la gente del posto.

Conclusione sulla VPN per la Cina

La navigazione in Internet in Cina è un'esperienza diversa rispetto alla navigazione in Internet in America o in Europa. A causa della censura del governo, molti siti Web noti, come Facebook e Google, sono bloccati. Con la VPN giusta, puoi comunque raggiungere questi siti web. Consigliamo ExpressVPN, NordVPN e VyprVPN perché questi provider VPN fanno di tutto per offrire anche ai propri utenti cinesi una connessione Internet gratuita. La Cina ha molti servizi online locali e social network che vale la pena provare. WeChat, ad esempio, è ampiamente utilizzato. Andrai in Cina per un periodo di tempo più lungo? Assicurati di avere una buona VPN installata sui tuoi dispositivi in anticipo, ma non dimenticare di provare le app locali.

Lascia un commento

it_ITItalian